Giornate nazionali dell'ulcera cutanea

Dermatologia | Redazione DottNet | 12/11/2009 11:54

Si chiama 'Ulcer Days' la due giorni dedicata a chi soffre di ulcere cutanee indetta in tutta Italia. La seconda edizione dell'iniziativa vede il coinvolgimento di oltre 100 strutture a disposizione, gratuitamente, per chiedere consigli sulla prevenzione, la diagnosi e la cura di questa malattia.

L'iniziativa è organizzata dall'Associazione italiana ulcere cutanee (Aiuc), la più importante società scientifica italiana del settore, la seconda in Europa, aderente alla European Wound Management Association (Ewma) e membro attivo della World Union of Wound Healing Society (Wuwhs). Obiettivo primario degli 'Ulcer Days' è quello di lanciare l'allarme sulla totale mancanza, nel nostro Servizio Sanitario Nazionale (SSN), di una rete di centri territoriali e ospedalieri dedicati che siano in grado di rispondere a un preciso bisogno: curare le ulcere cutanee. "Esiste una forte domanda di prestazione a livello di medicina di base - afferma Francesco Petrella, Coordinatore nazionale di Ulcer Days e Responsabile del Centro territoriale per il trattamento delle ulcere cutanee all'Asl Napoli 1 - visto che sono 2 milioni e mezzo i pazienti che si rivolgono al proprio medico perchè affetti da ulcere cutanee. Di questa enorme massa di persone non si trova traccia nell'analisi dei flussi informativi del nostro SSN. Perché non esiste nel nostro Paese una rete organica di strutture sanitarie territoriali ed ospedaliere dedicate al trattamento delle ulcere cutanee. La cura delle ferite difficili è uno dei pochi o l'unico settore della medicina, dove l'alto livello scientifico raggiunto sulle conoscenze dei processi di riparazione tessutale, di fatto, non è a disposizione di tutti i malati. La prima edizione della manifestazione ha evidenziato carenze strutturali drammatiche: il 53,2% dei pazienti impiega 6 mesi prima di incontrare una struttura sanitaria che si occupi in qualche modo di questa patologia. "La maggior parte delle Asl - conclude Petrella - non ha strutture sanitarie dedicate alla loro cura, nonostante questa rappresenti una importante componente della spesa del SSN".

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato