I cibi che proteggono l'udito

Otorinolaringoiatria | Tania Vuoso | 12/11/2009 12:42

Per mangiare frutta e verdura, pare esserci ora una ragione in più. Gli alimenti ricchi di acido folico ridurrebbero per gli uomini il rischio di sordità. I folati si trovano soprattutto nelle verdure a foglia verde, ad esempio lattuga e spinaci, in arance, limoni, fragole, ma anche in cereali e legumi.

Lo studio si basa su un campione di 3.600 uomini con problemi più o meno gravi di udito che rappresenta un sottogruppo di una ricerca più vasta sui comportamenti alimentari di 50 mila uomini analizzati fra il 1986 e il 2004. Nel caso specifico, gli esiti della ricerca escludono effetti positivi di antiossidanti quali vitamina C, E o betacarotene, in quanto la perdita totale o parziale dell'udito si è verificata in maniera del tutto indipendente dall'assunzione o meno di tali antiossidanti. Si è notato invece come negli uomini che mangiavano cibi caratterizzati dalla presenza di folati o che assumevano quantità supplementari di acido folico ci fosse una riduzione del 20% del rischio di sordità. Una precedente ricerca olandese aveva dimostrato che i folati riducono gli effetti della perdita di udito fisiologica nei soggetti anziani. Secondo i responsabili di quello studio, l'effetto positivo prodotto dall'acido folico sarebbe quello di diminuire l'omocisteina circolante, il che gioverebbe peraltro anche a livello cardiovascolare. L'omocisteina è infatti riconosciuta da tempo come fattore che favorisce l'insorgenza di malattie cardiovascolari. I dati raccolti grazie allo studio statunitense rivelano inoltre che per gli uomini il rischio di sordità è quasi tre volte più alto rispetto alle donne. Date queste premesse, è bene per tutti, e soprattutto per gli uomini, mangiare più frutta e verdura; se i dati dello studio dovranno comunque essere confermati da ulteriori ricerche, è certo che un pò d’insalata o un'arancia in più non potranno farci male.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato