Eziologia della tosse cronica: review

Otorinolaringoiatria | | 12/11/2009 12:44

Molti studi riferiscono che la sindrome da gocciolamento post-nasale (PNDS), l’asma, il reflusso gastroesofageo (GORD), il reflusso laringofaringeo (LPR) sono le cause più comuni della tosse cronica nei pazienti immunocompetenti, non fumatori che non assumono farmaci ACE inibitori.

Nessun test diagnostico è stato trovato al fine di confermare quanto sopra citato, se non una risposta a farmaci antistaminici di prima generazione. Analizzando le evidenze a disposizione, è stato rilevato che, la stimolazione meccanica della faringe da parte del muco non può essere da sola, responsabile dello sviluppo della tosse. Inoltre, si è riscontrato che, i mediatori dell’infiammazione presenti a livello delle vie respiratorie più basse, aumentano nei pazienti affetti dalla sindrome da gocciolamento post-nasale, per cui si ritiene che la teoria, secondo cui un processo infiammatorio a livello delle vie respiratorie possa influenzare le vie respiratorie stesse, sia valida. Il disturbo nasale conduce allo sviluppo della tosse a causa dello sviluppo di complicazioni a livello delle vie aeree attraverso pathways ancora sconosciuti, probabilmente correlati al meccanismo d’azione degli eosinofili e delle mastcellule.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato