Nasce a Roma il primo ambulatorio nazionale odontoiatrico per ipovedenti e non vedenti

Redazione DottNet | 11/09/2008 10:54

asl cavo-orale

E’ stata inaugurata a Roma, presso l'Ospedale "G. Eastman", alla presenza del Direttore Generale della ASL RM/A Carlo Saponetti, il primo ambulatorio odontoiatrico per persone ipovedenti e non vedenti. Un’iniziativa che nasce dalla collaborazione tra ASL RM/A ed Unione Ciechi Regione Lazio.
 

“La nuova struttura – ha affermato Saponetti - rappresenterà un punto di riferimento permanente per la prevenzione e la cura odontoiatrica delle persone che, per la loro condizione, necessitano di ambienti tranquilli e silenti, soprattutto nel caso di interventi odontoiatrici. Per questo si è ritenuto necessario predisporre un apposito ambulatorio dedicato”.
Il progetto, da subito operativo, sarà diretto dal Dott. Francesco Riva, primario dell’Ospedale George Eastman, e prevede d’intesa con il presidente dell’Unione Ciechi Regione Lazio, Prof.ssa Annita Ventura, uno specifico protocollo di trattamento sia per gli interventi di prevenzione delle malattie del cavo orale sia per le visite specialistiche.
Inoltre le persone che necessiteranno di successivi interventi di odontoiatria ad alta valenza specialistica saranno seguiti all’interno di uno specifico percorso sanitario che garantirà una continuità di trattamento. Un altro aspetto integrante del progetto è rappresentato dalla formazione di personale specializzato che sarà adibito alla prima assistenza delle persone negli ambulatori.