La gestione del rischio in oftalmologia. Cosa prepara il futuro

Oculistica | | 20/11/2009 12:20

L’oftalmologia è una delle branche specialistiche più frequentemente chiamate a rispondere di danno alla persona. Complicanze e malpractice spesso vengono tra loro confuse. In una materia che ha visto la giurisprudenza impegnata a rispondere alle crescenti istanze di tutela che la realtà presenta, è parso necessario al consiglio della Società Italiana di Oftalmologia Legale proporre il tema della gestione del rischio clinico in oftalmologia e della responsabilità professionale approfondendo in un dialogo diffuso e a più voci le tematiche individuali.

Per questo motivo il Convegno Nazionale della SIOL – Società Italiana Oftalmologia Legale che si è aperto con la Lezione magistrale su “limiti e prospettive delle nuove strumentazioni in oftalmologia” ampliando il campo alla discussione sui diversi argomenti di pertinenza oftalmologica che vengono affrontati nel corso del convegno. Al Convegno hanno partecipato insieme agli Oculisti un folto gruppo di Medici Legali, Avvocati e Magistrati, con il proposito di esaminare gli aspetti clinici della chirurgia oftalmica in tutte le sue sfaccettature, nonché gli aspetti di responsabilità civile, penale e di equipe ed i criteri metodologici di valutazione dell’eventuale danno al paziente. La Società Italiana di Oftalmologia Legale con questo suo Convegno ha deciso di sentire i punti di vista dei differenti professionisti coinvolti :Oftalmologi, Medici legali, Avvocati, Giuristi, fornendo un valido riferimento a quanti si occupano della materia. Riferimento che sarà cura della SIOL far sì che da oggi in poi venga tenuto in giusta considerazione.

Fonte: eukra

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato