Gravidanza: studio, con poca vitamina D problemi ai denti per bebè

Odontoiatria | Redazione DottNet | 11/09/2008 10:56

La vitamina D non deve mai mancare nella dieta di una donna in dolce attesa. Non solo perchè previene l'insorgenza di malformazioni nel feto, ma perchè influisce anche sulla salute dei denti del bimbo.

Lo hanno scoperto ricercatori dell'università di Manitoba, in Canada, che hanno presentato i risultati dei loro studi in occasione della 86esima General Session of the International Association of Dental Research.
Duecentosei gestanti al loro secondo trimestre di gravidanza hanno partecipato alla ricerca: solo 21 sono risultate assumere la giusta quantità di vitamina D. Analizzando lo stato di salute dei bambini nati successivamente, all'età di 7-16 mesi, è stato rilevato che il 21% di essi soffriva di difetti nello smalto dei denti, mentre il 33% aveva subito addirittura la caduta prematura di un dente. Effettivamente, le mamme di questo ultimo gruppo di bimbi sono risultate essere quelle con i minori livelli di vitamina D nel sangue durante la gravidanza.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato