Secrezioni di prolattina nelle donne che usano dispositivi intrauterini

Ginecologia | | 24/11/2009 12:12

La prolattina è un ormone prodotto dall’ipofisi, il cui ruolo fisiologico principale consiste nel preparare la mammella, durante la gravidanza, all’allattamento e nel favorire la produzione del latte dopo il parto; mentre nelle donne in età fertile i livelli di prolattina varia in funzione delle differenti fasi del ciclo mestruale: generalmente si riscontra un aumento poco prima o immediatamente dopo l’ovulazione.

Durante uno studio effettuato da un gruppo di ricercatori spagnoli, tra cui Iglesias Cortit, Lecumberri, Rivera, Casamitjana, Florensa, è stata valutata le variazioni di prolattina in donne con dispositivi intrauterini (l’anello, la spirale). Lo studio è stato condotto su donne che indossarono dispositivi intrauterini per almeno sei mesi. I risultati ottenuti sono stati confrontati con quelli di un gruppo di controllo durante le fasi follicolare e luteale. Dai dati raccolti non è stato osservato, in relazione al gruppo di controllo, alcun aumento della secrezione di prolattina nelle due fasi. Tuttavia, c'è stato un leggero aumento della secrezione di prolattina durante la fase luteale nelle pazienti portatori di dispositivi intrauterini rispetto alla fase follicolare, però, questo incremento non è stato significativo. Si è concluso che i dispositivi intrauterini come la spirale, non influenzano le variazioni normali nella secrezione di prolattina.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato