EMEA: riconferma sul vaccino H1N1

Redazione DottNet | 25/11/2009 16:34

emea pandemia vaccino

L’ Agenzia Europea del Farmaco (EMEA) ha revisionato ulteriori dati riguardo i vaccini pandemici autorizzati a livello centrale, Celvapan, Focetria e Pandemrix. L’ Agenzia ha di nuovo affermato il proprio bilancio positivo riguardo benefici e rischi nel contesto dell’ attuale influenza pandemica H1N1.

I dati su Focetria e Pandemrix indicano che una singola dose di questi vaccini riesce ad attivare una risposta immunitaria che può essere sufficiente a fornire protezione contro l’ influenza pandemica H1N1 in alcuni gruppi di età. Per entrambi i vaccini, una singola dose può essere utilizzata in adulti di età compresa fra 18 e 60 anni ed in bambini ed adolescenti (dall’ età di 9 anni per Focetria e 10 anni per Pandemrix). Pandemrix può anche essere utilizzato come singola dose negli anziani. Per alcuni gruppi, come bambini piccoli e pazienti immuno–compromessi, la raccomandazione resta che dovrebbero essere assunte due dosi al fine di assicurare che il loro sistema immunitario risponda adeguatamente alla vaccinazione. Ulteriori dati saranno disponibili nei mesi seguenti. Anche i dati su Celvapan sono stati valutati. L’ Agenzia ha concluso che Focetria e Pandemrix possono essere co – gestiti con vaccini per la febbre stagionale non adiuvanti.