Implantologia: rigetto precoce o tardivo

Odontoiatria | Tania Vuoso | 26/11/2009 15:26

Il rigetto dell’impianto dentale può essere classificato come precoce o tardivo a seconda del tempo trascorso dall’intervento. Lo scopo dello studio di coorte retrospettivo, effettuato presso il Dipartimento di Chirurgia Orale e Maxillofacciale, in Israele, ha confrontato i due tipi di rigetto.

Sono stati arruolati 194 pazienti (98 maschi e 96 femmine) in cui si era verificato almeno un caso di rigetto dell’impianto dentale. A seguito sono stati raccolti i dati relativi alle caratteristiche dei pazienti quali: stato anatomico della superficie alveolare dopo il rigetto e modalità del rigetto. Il rigetto tardivo è stato associato alla perdita del tessuto osseo da moderata a grave, con una elevata incidenza nei pazienti di sesso maschile e principalmente nella zona posteriore. Il rigetto precoce è stato associato ad una minima perdita di tessuto osseo, con un incidenza maggiore nei pazienti di sesso femminile di giovane età e nella maggior parte dei casi, gli impianti avevano lo scopo di supportare una singola corona. In conclusione, il follow-up ha identificato le caratteristiche del rigetto degli impianti.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato