Siams sul tema del transessualismo

| 26/11/2009 16:54

La Società Italiana di Andrologia e Medicina Sessuale (SIAMS) si è recentemente impegnata, tramite i suoi centri attivi, sul tema del transessualismo, producendo lavori scientifici che sono in pubblicazione su riviste internazionali, quali il Journal of Endocrinological Investigation e il Journal of Sexual Medicine.

I temi affrontati sono le linee guida di comportamento medico sul disturbo di identità di genere e la sua concettualizzazione nosografica, spostando l’accento da una diagnostica categoriale ad una dimensionale, che tenga più conto della plasticità del fenomeno transessuale. In questo contesto la SIAMS vuole denunciare un uso diffuso ma errato del termine transessuale sia nei media sia nella società civile. Il transessualismo è una condizione esistenziale difficile ed estrema. La persona transessuale si caratterizza per una forte e persistente identificazione con il sesso opposto e per un rifiuto profondo delle caratteristiche sessuate del proprio corpo. Vive perciò con estremo disagio l’ambito della sessualità. L’identificazione tra transessualismo e prostituzione è erronea e assolutamente lontana dalla realtà. E’ necessario non confondere il transessualismo con condizioni più sfumate di varianza di genere, che possono essere o meno associate a sofferenza. E’ auspicabile che i mezzi di comunicazione si rendano conto dell’enorme impatto che hanno sull’opinione pubblica rispetto a un tema socialmente così delicato e su cui l’ignoranza è ancora troppa. Le persone transessuali sono persone estremamente sofferenti, che devono affrontare un percorso di vita difficile. Per questo vanno sostenute e protette.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato