AUSL Ferrara: innovazione della diagnostica tumorale epatica al Congresso Mondiale di Radiologia a Chicago

Gastroenterologia | Adelaide Terracciano | 03/12/2009 14:02

Altro grande obiettivo raggiunto dal Dipartimento di radiologia dell'AUSL di Ferrara, diretto da Giorgio Benea. Dopo i meeting europei sulla colonscopia virtuale in Olanda, sull'interventistica cardiovascolare e sui tumori epatici in Portogallo - riferisce una nota dell'azienda sanitaria - il Dipartimento è stato convocato tra i relatori scientifici del Congresso mondiale di radiologia, in programma a Chicago dal 29 novembre al 4 dicembre.

L'ospedale di Lagosanto - spiega l'AUSL ferrarese - è all'avanguardia in questo campo: ospita da anni medici da tutta Europa per corsi di specializzazione per la cura delle lesioni tumorali del fegato mediante la tecnica della chemioembolizzazione con microsfere a lento rilascio di farmaco, ed è diventata una struttura d'eccellenza unica in Italia e riconosciuta come punto di riferimento a livello internazionale con sistematiche pubblicazioni su prestigiose riviste scientifiche e autorevoli comunicazioni ai congressi di radiologia interventistica e di oncologia in Europa e Stati Uniti. La disponibilità d'apparecchiature di tomografia computerizzata d'ultimissima generazione e la consolidata esperienza del personale di radiologia in ambito vascolare diagnostico e interventistico - conclude la nota - sono gli elementi che permettono al Dipartimento di ospitare corsi di formazione unici, a livello europeo e nazionale, sulle tecniche di diagnostica radiologica non invasiva

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato