La guerra al raffreddore si vince passeggiando

Redazione DottNet | 09/12/2009 14:44

Per tenere lontani i sintomi del raffreddore durante la stagione più fredda, o combatterlo nel caso che il disturbo si manifesti già con i suoi primi fastidiosi sintomi, il consiglio è quello di cominciare a passeggiare più spesso. Questo è quanto raccomanda “l'American College of Sport Medicine”.

Secondo David Nieman, Medico dello Sport presso l'associazione statunitense, chi compie un esercizio fisico di lieve entità, come una passeggiata, per un tempo di 45 minuti per quattro o più volte alla settimana ha una probabilità inferiore del 25-50% di starsene a casa dal lavoro a causa di una malattia rispetto a chi ha abitudini più sedentarie. "Questa diminuzione del disturbo supera di gran lunga qualsiasi beneficio prodotto da una pillola o da un qualsiasi farmaco", afferma Nieman. Tutto qual che serve per prevenire il raffreddore è quindi un buon paio di scarpe comode da ginnastica per evitare il rischio di vesciche nei piedi. Coloro che sono invece colpiti dai primi sintomi dovrebbero invece valutare a fondo la loro condizione fisica. Se il disturbo si riferisce al solo naso e non ha ancora raggiunto la gola o i polmoni, il consiglio di David Nieman è quello di mettersi tranquillamente in cammino ma senza eccedere nello sforzo. Se invece la malattia si è estesa alla gola, alle ghiandole e provoca dolori di varia natura, meglio restarsene a casa e rimandare la propria passeggiata di almeno due settimane.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato