Ipercolesterolemia e danni a carico della cuffia dei rotatori

| 10/12/2009 15:01

Le cause della rottura del tendine a livello della cuffia dei rotatori sono poco conosciute e comunque multifattoriali. Precedenti studi suggeriscono che esiste una stretta correlazione tra le concentrazioni delle lipoproteine e la rottura dei tendini.

Al fine di chiarire la relazione sopra citata, è stato condotto uno studio, presso il Dipartimento di Ortopedia dell’Università della Pennsylvania, in cui sono stati analizzati i livelli di ipercolesterolemia in pazienti con rottura della cuffia dei rotatori ed in quelli che presentavano soltanto dolore senza rottura. Sono stati selezionati 74 pazienti ( età media 66.3) con rottura dei tendini a livello della cuffia dei rotatori e 73 pazienti (età media 67.4) come gruppo di controllo. Dall’analisi delle concentrazioni di colesterolo totale, di trigliceridi, di LDL è risultato un livello più elevato rispetto al gruppo di controllo inoltre le concentrazioni delle HDL nel gruppo con rottura del tendine sono risultate più basse rispetto al gruppo di controllo. 47 pazienti (63%) di quelli con rottura della cuffia dei rotatori avevano elevati livelli di colesterolo circolante ( colesterolo totale > 240 mg/dL) rispetto al 28% nel gruppo di controllo. In conclusione, nei pazienti con rottura del tendine a livello della cuffia dei rotatori vi è un aumento dell’ipercolesterolemia rispetto al gruppo di controllo.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato