Nuovo vaccino biotech efficace nei topi

Oncologia | Redazione DottNet | 10/12/2009 15:42

Un nuovo vaccino sperimentale, trasportato nel corpo attraverso un impianto ingegnerizzato a forma di disco grande come un'unghia, è il primo ad aver eliminato il tumore in alcune cavie.

A descrivere i risultati della sperimentazione di questo vaccino anti-cancro innovativo su 'Science Traslational Medicine' sono i bioingegneri e gli immunologi dell'Università di Harvard (Usa), che lo hanno messo a punto insieme ad alcuni oncologi americani. Il nuovo approccio utilizza dischetti in una plastica speciale, impregnati con antigeni tumore-specifici, impiantati sotto la pelle per riprogrammare il sistema immunitario e spingerlo ad attaccare il cancro. In particolare, il lavoro descrive l'utilizzo di questo impianto per eradicare il melanoma nei topi. "Lo studio mostra il potere dell'applicazione degli approcci ingegneristici all'immunologia", sottolinea David Mooney, docente di bioingegneria di Harvard. "Grazie al matrimonio tra ingegneria e immunologia, attraverso la collaborazione con Glenn Dranoff al Dana-Faber Cancer Institute - dice l'esperto - Abbiamo compiuto un importate passo avanti verso lo sviluppo di vaccini efficaci contro i tumori". Molte cellule tumorali riescono facilmente a eludere il sistema immunitario dell'ospite. L'approccio del team di Mooney reindirizza il sistema immunitario contro il cancro, e appare più efficacie rispetto ad altri sieri anti-tumore attualmente in sperimentazione, secondo gli stessi autori dello studio. L'impianto vettore ha 8,5 millimetri di diametro ed è realizzato con un polimero biodegradabile approvato dalla Food and Drug Administration americana.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato