Pensionati Enpam: pubblicati i nuovi moduli per le variazioni di indirizzo

Previdenza | Giovanni Vezza | 15/12/2009 10:24

Nella sezione Modulistica del sito sono stati pubblicati i nuovi moduli, destinati ai pensionati, da utilizzare per comunicare eventuali variazioni dell’indirizzo di residenza o domicilio.

L’operazione di rinnovo della modulistica riservata ai pensionati si inserisce nell’ambito del completamento del progetto dell’allineamento dell’archivio anagrafico dell’Enpam con gli archivi dei singoli Ordini Provinciali e della Federazione degli Ordini (FNOMCeO), che a breve coinvolgerà appunto i medici e gli odontoiatri che hanno superato il 65° anno di età oppure che siano già in pensione di invalidità assoluta e permanente.
In pratica, a partire dal mese di gennaio 2010, per gli ultrasessantacinquenni che hanno conservato l’iscrizione all’Albo Professionale, verrà utilizzato l’indirizzo registrato presso l’Ordine dei Medici di appartenenza. Per comunicare qual è questo indirizzo e consentire quindi agli interessati di effettuare, se necessario, le opportune variazioni, la Fondazione invierà a dicembre a tutti i pensionati medici una lettera personalizzata.
Con specifico riferimento ai nuovi moduli pubblicati sul sito Enpam, si può riepilogare la situazione nel modo seguente:
MEDICI E ODONTOIATRI ULTRA65ENNI (o pensionati di invalidità) ANCORA ISCRITTI ALL’ALBO:
• Per variare l’indirizzo di residenza occorre comunicare la variazione (personalmente o per via postale) esclusivamente all’Ordine dei Medici di appartenenza;
• Per variare (o comunicare per la prima volta) l’indirizzo del domicilio (cioè un indirizzo facoltativo ed ulteriore rispetto a quello di residenza, al quale – se regolarmente comunicato - l’Enpam spedirà tutta la corrispondenza riguardante il pensionato, ivi compreso il Cud del prossimo mese di febbraio) occorre invece utilizzare il modulo Enpam Comunicazione di domicilio pensionati e superstiti, seguendo le istruzioni ivi riportate.

MEDICI E ODONTOIATRI ULTRA65ENNI (o pensionati di invalidità) NON PIU’ ISCRITTI ALL’ALBO E SUPERSTITI DI QUALUNQUE NATURA (vedove, orfani, genitori, fratelli e sorelle del medico deceduto):
• Per variare (o comunicare per la prima volta) l’indirizzo di residenza memorizzato in archivio, normalmente coincidente con quello indicato all’atto della domanda di pensione Enpam, non bisogna MAI rivolgersi all’Ordine dei Medici, ma utilizzare il modulo Enpam Comunicazione variazione di residenza per i pensionati non più iscritti all’Ordine professionale e superstiti, seguendo le istruzioni ivi riportate. All’interno dello stesso modulo è possibile indicare un indirizzo di domicilio, facoltativo, per la spedizione (in sostituzione della residenza) di tutta la corrispondenza Enpam.

 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato