Un morto per diabete ogni 10 secondi, prevenzione per batterlo

Diabetologia | | 17/12/2009 16:53

Basta contare fino a dieci e una persona nel mondo muore a causa del diabete. Una malattia che oggi conta circa 285 milioni di pazienti sul pianeta. Il numero è destinato a crescere, tanto che le stime prevedono oltre 438 milioni di diabetici nel 2030, con incrementi vicini al 100% in alcune aree come l'Africa.

Prevenzione ed educazione, però, possono fermare la malattia, ribadiscono gli esperti alla Giornata mondiale del diabete. Per l'occasione in 300 piazze italiane, grazie all'iniziativa promossa dall'associazione Diabete Italia, è stato possibile fare lo screening gratuito della glicemia, con la collaborazione di Roche Diagnostics. Convivere con il diabete, conducendo una vita normale e attiva, è possibile se impara a gestire la malattia. E' questo uno dei messaggi lanciato alla giornata mondiale. Gli esperti ricordano, infatti, che il regolare monitoraggio del glucosio nel sangue, la gestione della malattia in stretta collaborazione con il proprio medico, e un corretto stile di vita sono la chiave per tenere sotto controllo la malattia. Il monitoraggio autonomo della glicemia da parte del paziente è una componente fondamentale per la gestione della malattia: fa parte del regime terapeutico per i diabetici insulino-dipendenti, sottolinea una nota. Un aiuto al paziente arriva da strumenti sempre più pratici per tenere sotto controllo i valori ed eventualmente modificare lo stile di vita in base ai risultati ottenuti.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato