Palermo, la Seus gestirà l’urgenza sul territorio

Sanità pubblica | | 02/01/2010 12:42

Il servizio di emergenza urgenza sul territorio regionale sarà interamente garantito dal primo gennaio 2010 subito dopo la scadenza dell'attuale convenzione con la Sise.


L'assessore regionale alla Sanità, Massimo Russo, ha, infatti, incaricato il presidente della Seus (Sicilia emergenza urgenza sanitaria), Michele Bonfiglio, ''di occuparsi del servizio di trasporto per l'emergenza urgenza e di concordare con la Sise modalità e costi nel rispetto dei criteri di economicità, efficacia ed efficienza''. In questo modo sarà garantita la fase transitoria che prevede, nel giro di tre - quattro mesi, il passaggio del personale e dei mezzi dalla Sise alla nuova società consortile a capitale interamente pubblico che assicurerà la nuova gestione del servizio di emergenza urgenza. L'assessore Russo ha, inoltre, incontrato i rappresentanti sindacali dei lavoratori del 118 ai quali ha dato garanzie occupazionali e contrattuali (saranno previste le 36 ore settimanali di lavoro anzichè le attuali 30) in vista del passaggio dalla Sise alla Seus. L'assessore Russo, infine, ha indicato i nomi dei componenti del collegio dei revisori dei conti che sono di competenza dell'assessorato regionale alla Sanità. La nomina avverrà dopo la verifica dei requisiti di legge e il successivo parere della prima commissione legislativa dell'Ars.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato