Ricerca USA: idrogel stimola crescita vasi bioartificiali

Cardiologia | | 13/01/2010 09:57

Il mercato dei 'pezzi di ricambio' per il corpo umano si appresta ad arricchirsi di una novità. Un team di ricercatori del Georgia Institute of Technology (Usa) è riuscito, usando dei polimeri sintetici (idrogel), ad indurre una significativa crescita vascolare in un tessuto danneggiato.

"Questo studio mostra che i materiali bioartificiali sono in grado di promuovere una crescita vascolare", spiega il primo autore della ricerca pubblicata su 'Pnas', il bioingegnere Andres Garcia.
Dal momento che gli idrogel "sono materiali altamente compatibili con i tessuti biologici - spiega lo studioso - rappresentano un mezzo promettente per migliorare il trattamento delle arteropatie periferiche, delle ischemie cardiache e per la sopravvivenza di tessuti e cellule trapiantati". I ricercatori hanno utilizzato uno specifico idrogel, incorporando all'interno di questo biomateriale sostanze chimiche apposite e una proteina (fattore di crescita vascolare endoteliare) che stimola, appunto, la crescita dei vasi del sangue. In questo modo gli scienziati riescono a controllare la localizzazione dei nuovi vasi.
Quando gli studiosi hanno impiantato il materiale in idrogel in alcuni piccoli animali si è visto che il sistema, biodegradabile, ha consentito la formazione di nuovi vasi intorno all'impianto, "cresciuti in circa due settimane". Prima che l'idrogel per la vascolarizzazione terapeutica diventi realtà, però, saranno condotti ulteriori studi, avvertono gli scienziati.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato