Federfarma: il farmaco deve tornare in farmacia

Farmacia | Redazione DottNet | 13/09/2008 11:31

Il riordino del servizio farmaceutico va fatto con il contributo della categoria

''Questa si apriranno due tavoli tecnici voluti dal Ministero per ridisegnare il servizio farmaceutico e io confido nella disponibilità manifestata dal ministro del Lavoro, Salute e Politiche sociali Maurizio Sacconi, al quale presenterò le istanze e le proposte emerse in seguito a questo e agli altri incontri regionali''. Lo ha affermato il presidente nazionale di Federfarma a Catania partecipando al Consiglio regionale della federazione insieme con il segretario nazionale Franco Caprino. ''Vogliamo riportare - ha detto Racca - il farmaco in farmacia. Non possiamo permettere che il riordino del servizio farmaceutico si realizzi senza il nostro contributo. Abbiamo il dovere di partecipare a questo cambiamento epocale che riguarda la nostra professione, il nostro futuro, e vogliamo farlo in modo collaborativo e propositivo, portando tutto il patrimonio di conoscenze e competenze che ciascuno di noi ha acquisito in tanti anni di attività''

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato