Farmacisti: maggiori controlli su Internet

Redazione DottNet | 13/09/2008 11:55

I farmaci più richiesti sono Viagra e Cialis

''Maggiori controlli sulle importazioni e sulle offerte diffuse su internet''. E' la richiesta che il presidente nazionale dell'Ordine dei farmacisti, Giacomo Leopardi, ha rivolto al Ministero della salute nel corso di un convegno su ''La contraffazione dei farmaci'', promosso dall'Ordine dei farmacisti della provincia di Matera. Leopardi ha riferito che ''per quanto riguarda internet si stima che l'85 per cento della farmacie on line non chiede prescrizione e che l'8 per cento si accontenta di quella via fax''. I farmaci più contraffatti sono quelli utilizzati nella disfunzione erettile (Viagra e Cialis), contro l'obesità (Reductil), l'eritropoietina (Epo, Epogen, Neupogen, Procrit) e gli antivirali (Tamiflu). Nei Paesi in via di sviluppo sono contraffatti i farmaci contro malaria, tubercolosi, i vaccini e molti degli antiretrovirali per il trattamento Hiv (Aids). La provenienza dei farmaci è il Sud-est asiatico. ''Agli utenti - ha detto Leopardi - consigliamo di rivolgersi sempre alle farmacie che sono autorizzate e offrono evidenti garanzie sull'origine dei prodotti e di porre particolare attenzione agli acquisti di farmaci offerti su internet''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato