La sessualità dopo il trapianto di rene

Urologia | | 20/01/2010 10:03

La qualità della vita dei pazienti dopo il trapianto di rene è di crescente interesse.
Molti pazienti affetti da patologie renali soffrono contemporaneamente di disturbi sessuali: oltre il 50% dei pazienti in dialisi, maschi e femmine, sono colpiti da disturbi come la disfunzione erettile e la perdita di libido o anomalie del ciclo mestruale.

Dopo il trapianto di rene eseguito con successo la maggior parte dei sintomi nelle donne, sono migliorati, mentre negli uomini i disturbi della funzione erettile spesso persistono o addirittura peggiorano. In questi pazienti il trattamento con inibitori della fosfodiesterasi di tipo V rappresenta una scelta valida, che comporta una risposta efficace. Nelle donne che hanno subito il trapianto del rene con successo, la gravidanza può essere conclusa con successo. Tuttavia, i destinatari del trapianto di rene in gravidanza dovrebbero essere considerati come pazienti ad alto rischio che richiedono cure particolari, sotto la supervisione di un team di ginecologi e nefrologi.
Per approfondimenti clicchi qui
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato