Tacchi alti sono causa di alluce valgo, più del 90% delle persone colpite sono donne

Ortopedia | Redazione DottNet | 20/01/2010 12:52

Manca davvero pochissimo all’appuntamento con Milano Moda Donna autunno-inverno 2010/11 (24 febbraio – 3 Marzo 2010). Vedremo modelle indossare abiti e strepitose calzature dai tacchi molto alti. Le ammireremo mentre camminano su questi trampoli molto sottili che richiedono sforzi da equilibrista, oltre che causare dolori insopportabili.

E seguire la moda, si sa, richiede alla donna dei sacrifici, infatti sono proprio queste meravigliose calzature -che costringono i piedi ad essere compressi per tutto il giorno – a rappresentare la causa principale di alluce valgo acquisito (deviato verso l’esterno), motivo per cui più del 90% delle persone colpite sono donne. È stata però messa a punto dagli esperti una tecnica ‘soft’, in grado di correggere l’alluce valgo in anestesia locale, (una particolare anestesia periferica) con tempi chirurgici ridotti e cicatrici pressoché invisibili. Lo specialista Andrea Bianchi, Chirurgo specializzato in Ortopedia e Traumatologia, dichiara che l’intervento all’alluce valgo, con la tecnica percutanea, non è mai una scelta estetica ma un rimedio per ovviare al consistente dolore e riprendere la normale funzionalità del piede.
La tecnica consiste nella correzione per via percutanea della deformità articolare dell’alluce. Un intervento veloce e che non lascia cicatrici! Non ricorre a nessun tipo di viti, piccoli chiodi, fili, placchette od altri dispositivi metallici per ottenere e mantenere la correzione desiderata. Il decorso post operatorio è davvero rapido, il piede operato con l’aiuto di una fascia speciale, può essere appoggiato a terra senza timore per muovere i primi passi, anche a poche ore dall'intervento. Il paziente non ha dolori e dopo 4-10 giorni è in grado di camminare con semplici scarpe da walking. ''La correzione dell'alluce valgo non e' mai una scelta estetica - ha spiegato Dr Andrea Bianchi Chirurgo specializzato in Ortopedia e Traumatologia - e l'intervento chirurgico si sceglie quando il dolore limita la funzionalità del piede”.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato