Gel alle staminali per curare le fratture: nuova tecnica londinese

| 20/01/2010 15:55

arti staminali

Addio placche e viti "alla Frankenstein" per ricomporre le fratture. In sala operatoria le ossa vengono riparate con iniezioni di staminali e gel salda-rotture. Una tecnica sperimentata nel Regno Unito su un uomo che aveva riportato lesioni in cinque punti diversi della gamba destra, rischiando l`amputazione.

Tre operazioni chirurgiche non erano servite a salvare l`arto di un paziente, investito da un masso in una montagna nelle regione dei Laghi nel Galles. Un’infezione aveva compromesso ulteriormente la possibilità di tornare a camminare sulle proprie gambe. Gli ortopedici britannici hanno così tentato un`altra strada, impiegando una tecnica sviluppata da un chirurgo sudcoreano, Seok Jung Kim, che prevede l`estrazione delle cellule staminali dal midollo osseo del paziente per poi miscelarle ad un gel a base di collagene. Il gel reintrodotto nei punti di frattura, secondo i sanitari, consentirà al paziente di tornare in piedi nel giro di 18 mesi.