Nuova tecnica restituisce vista a paziente cieco

Oculistica | Adelaide Terracciano | 21/01/2010 11:01

Una nuova tecnica pioneristica che utilizza cellule staminali ha restituito completamente la vista a un uomo cieco a un occhio. Il paziente di 38 anni, di nome Russell Turnbull, era stato colpito da ammoniaca ad un occhio mentre cercava di interrompere una rissa in un autobus durante il suo ritorno a casa. L'attacco chimico, che gli ha ustionato la cornea, gli ha offuscato la vista a un occhio.

L'uomo sentiva forti dolori addirittura quando sbatteva le ciglia. Ora, grazie a un trattamento sviluppato dai ricercatori del North East England Stem Cell Institute, Turnbull è di nuovo in grado di vedere. ''L'offuscamento della cornea è considerata una delle maggiori cause di cecità, e colpisce 8 milioni di persone ogni anno in tutto il mondo'', ha detto Francisco Figueiredo, chirurgo e consulente del team di scienziati che si e' occupato dell'intervento, i cui dettagli sono stati pubblicati sulla rivista Stem Cells. ''Grazie all'uso delle cellule staminali - ha detto Figueirido - ora siamo in grado di fornire una possibile soluzione a questa malattia, senza la necessità di lunghe e dolorose cure''. I ricercatori hanno prelevato un gruppo di cellule staminali dall'occhio sano di Turnbull, e le hanno fatto crescere 400 volte il loro numero in laboratorio. In seguito, hanno rimpiazzato la cornea danneggiata con il nuovo tessuto, restituendo completamente la vista al paziente. Quest’ultimo è solo il primo di 25 pazienti su cui questo tipo di metodo sarà prossimamente applicato.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato