Gli effetti della grelina sul senso della sazietà

| 21/01/2010 15:44

cervello

La grelina, una sostanza presente nel cervello, spingerebbe l’organismo a nutrirsi anche dopo aver raggiunto la sazietà. È quanto emerge dallo studio che sarà pubblicato su Biological Psychiatry dai ricercatori del Southwestern Medical Center dell’Università del Texas.
Durante la ricerca, condotta su un gruppo di topi, è emerso che una iniezione di grelina spingeva i roditori a ricercare altre prelibatezze culinarie nonostante fossero sazi. Quando invece gli studiosi disattivavano l’azione della sostanza – che viene normalmente secreta nel flusso sanguigno in seguito a digiuno o a un regime ipocalorico - i topi perdevano interesse per il cibo.
Il passo successivo consisterà nel determinare quali circuiti cerebrali regolino l’attività della grelina”.