Effetti del tè verde sul rapporto fumo di sigaretta e cancro al polmone

| 21/01/2010 15:49

fumo genetica

Genetisti taiwanesi della Chung Shan Medical University hanno scoperto che i fumatori che non bevono tè verde hanno un rischio 13 volte più alto di sviluppare il tumore.

Se poi la genetica è dalla loro parte, precisano gli scienziati, e non ci sono fattori genetici che predispongono alla malattia, lo `spettro` del tumore è ancora più lontano: chi tra questi consuma con regolarità ogni giorno una tazza dell`infuso verde riduce del 66% il rischio di cancro al polmone. Merito, ricordano i ricercatori, dei polifenoli, sostanze naturali contenute nelle preziose foglie, potenti antiossidanti attivi contro le cellule maligne. Anche tra chi non ha il vizio del fumo, l`associazione tra bevanda e salute è stato dimostrato. Gli scienziati hanno arruolato 170 pazienti con la malattia in corso e 340 soggetti sani. Fumatori o meno, non bere l`infuso verde incrementa di 5 volte le probabilità statistiche di un tumore.