Con una dieta sana sconfitto un tumore a bocca su tre

| 22/01/2010 12:34

Bastano poche e semplici regole di buona alimentazione, a partire dalla rinuncia alle carni rosse e all'alcol da sostituire con frutta e verdura, per tagliare in maniera drastica l'incidenza dei tumori nel mondo, che sarebbero ridotti di un terzo. E' quanto accertato da un grande studio del World Cancer Research Fund (WCRF), secondo cui il 39 per cento dei 12 principali tumori potrebbe essere evitato attraverso l'adozione di uno stile di vita sano.

Mangiare bene, dicono i ricercatori, ridurrebbe notevolmente i tumori intestinali (43 per cento) e il cancro al seno (42 per cento). Con più ortaggi e frutta fresca nella dieta e il taglio dell'alcol verrebbero prevenuti addirittura nel 67 per cento dei casi i tumori a bocca, faringe e laringe. Solo in Gran Bretagna, questo equivarrebbe a più di 3300 casi ogni anno. Per il cancro del esofago, il 75 per cento dei casi potrebbero essere evitati con una maggiore assunzione di frutta e ortaggi, meno alcol e il mantenimento di un peso sano. Quasi la metà (45 per cento) dei casi di cancro allo stomaco potrebbe essere ridotto con meno sale e più frutta e ortaggi. Tenere sotto controllo il peso eviterebbe il 41 per cento dei casi di carcinoma pancreatico, mangiando verdure, riso e cereali a colazione. Eliminare la carne rossa e scegliere le fibre eliminerebbe il 43% dei casi di cancro intestinale, così come tenere il peso sotto controllo eviterebbe uno cancro al rene su cinque, mentre il 42 per cento dei casi di cancro al seno potrebbe essere impedito da un taglio netto all'alcol, più esercizio fisico e mantenere il peso sotto controllo. La relazione e' stata redatta da 23 esperti provenienti da tutto il mondo, che fanno poche raccomandazioni: chi vuole prevenire il cancro deve restare magro, mangiare cinque porzioni di frutta e verdura ogni giorno, fare esercizio fisico per almeno 30 minuti ogni giorno. E poi evitare bevande zuccherine e abbattere gli alimenti ad alto contenuto di zuccheri o grassi e a basso contenuto di fibre. Fondamentale limitare le carni rosse (come la carne bovina, di maiale e di agnello): il limite massimo suggerito e' mezzo chilo alla settimana. No anche alle carni "processate": pancetta e prosciutti, salsicce e hamburger. Gli uomini dovrebbero bere non più di due unità di alcol al giorno, mentre le donne non più di una. Il sale deve essere limitato e sono sconsigliati gli integratori vitaminici. "Questa relazione - spiega Sir Michael Marmot, presidente del WCRF - mostra che, facendo modifiche relativamente semplici, si potrebbe ridurre in maniera significativa il numero di casi di cancro in tutto il mondo. E' importante che a combattere contro i tumori siano le istituzioni, ma anche chi fa la spesa la mattina. A livello globale ogni anno ci sono milioni di casi di cancro che si possono evitare e questo e' il motivo per cui dobbiamo agire ora, prima che la situazione peggiori".

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato