Linfomi, adesso fanno meno paura

Redazione DottNet | 15/09/2008 13:31

farmaci oms tumori

I nuovi farmaci biologici consentono guarigioni più rapide

Con oltre quindicimila nuovi casi l'anno in Italia e circa duecentomila pazienti, i linfomi, tumori del sistema linfatico, sono oggi sempre più curabili e anche sempre più guaribili. Soprattutto grazie ai nuovi farmaci mirati come quelli biologici le possibilità di guarigione sono quasi raddoppiate ed i pazienti vivono più a lungo. E' il messaggio positivo che arriva in occasione della Giornata mondiale per la conoscenza del linfoma anche quest'anno dall'ematologo Franco Mandelli da anni in prima fila nella lotta a queste malattie. Per alcune forme di linfoma sono stati fatti passi da gigante - spiega Mandelli - ''basti pensare che il linfoma di Hodgkin oggi guarisce nell'80% dei casi''. Però la ricerca va e deve andare avanti, continua Mandelli, perchè i linfomi, complice il fumo, l'inquinamento e l'invecchiamento della popolazione sono in aumento. Infatti i linfomi sono al terzo posto nella classifica di tumori con la più rapida crescita annua: l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha stimato un trend di crescita al livello mondiale superiore al 5% annuo, con un'incidenza di 10-18 nuovi casi ogni centomila abitanti. Nel mondo si calcola che siano un milione le persone affette da linfoma e circa 350 mila nuovi casi diagnosticati ogni anno, oltre duecentomila le persone che muoiono ogni anno per questa malattia.