Joe Jimenez nuovo CEO Novartis, Daniel Vasella resta chairman

Aziende | | 28/01/2010 11:52

Cambio ai vertici del colosso farmaceutico svizzero Novartis. Il board direttivo ha nominato Joe Jimenez nuovo CEO del gruppo, mentre Daniel Vasella mantiene la carica di Presidente. La multinazionale elvetica comunica un'articolata rivoluzione di organigramma oggi a Basilea, in occasione della conferenza sui risultati finanziari 2009. Vasella, CEO da 14 anni e Presidente-CEO da 11, potrà focalizzarsi sul ruolo di chairman, annuncia Novartis.
 

L'azienda spiega la nomina di Jimenez, oggi a capo della divisione farmaceutica, come una semplificazione della struttura organizzativa e il completamento di un processo di 'successione' avviato nel 2008. Jimenez assumera' le responsabilità di ceo dal 1 febbraio 2010. David Epstein, responsabile del business oncologico, erediterà' la guida della divisione farmaceutica. Il direttore finanziario Raymund Breu andra' in pensione il 31 marzo e il 1 febbraio passera' il testimone di CFO a Jon Symonds. Il Comitato Esecutivo di Novartis passa inoltre da 12 a 9 membri, con l'eliminazione delle tre posizioni di direttore operativo COO, responsabile affari Corporate e responsabile qualita' e operazioni tecniche.
Parallelamente nascono due nuove unità più piccole, Group Quality Assurance (diretto da Juan Andres) e Group Country Management/External Affairs (responsabile Jimenez ad interim), che riferiranno direttamente al CEO. Novartis saluta cosi' Joerg Reinhardt (attuale COO), Andreas Rummelt (capo qualita' e operazioni tecniche) e Thomas Wellauer (affari Corporate) che hanno deciso di proseguire la carriera fuori dal gigante renano. Tutti i cambiamenti saranno operativi dal 1° febbraio, conclude Novartis.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato