Prostatectomia laparoscopica robot-assistita di una prostata ingrossata con recupero di pietre vescicale

| 29/01/2010 11:47

La prostatectomia laparoscopica può essere eseguita anche mediante una tecnica robot assistita prostatectomia e il reperimento delle pietre vescicale. Nel caso considerato un anziano, di sesso maschile con un BMI di 32,49, clinicamente diagnosticato come un caso di iperplasia prostatica benigna ingrassata da pietre vescicali e LUTS gravi, è stata gestita con successo dal robot assistita modifica tecnica laparoscopica di prostatectomia con asportazione di calcoli alla vescica.

L'esemplare pesava 384 g. Il totale ORT, la perdita di sangue e la permanenza in ospedale sono stati stimati: 300 min, 600 cc e 3 giorni rispettivamente. L'istologia finale è stata iperplasia prostatica benigna con un adenocarcinoma focale incidentale all'interno della prostata distale sinistra. L'ingrossamento della prostatica è un fenomeno riportato non frequentemente. Minimamente invasiva La gestione della prostata massicciamente ingrossata con i calcoli vescicali associati è un compito impegnativo. Tradizionalmente, questi pazienti sono stati gestiti con chirurgia a cielo aperto. Invece nel presente caso di allargamento prostatico a causa di pietre vescicale è stato gestito con successo grazie alla combinazione della prostatectomia robotica e la rimozione dei calcoli alla vescica sotto guida endoscopica. I problemi tecnici e le sfumature associate con la tecnica della robotica assistita sono stati ampiamente discussi e riportati. Per ulteriori informazioni a riguardo clicchi qui

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato