Impatto delle infezioni di Helicobacter Pylori sulla crescita del bambino

Gastroenterologia | | 02/02/2010 12:59

L’infezione da Helicobacter Pylori è stata riconosciuta come una delle più comuni infezioni batteriche croniche al mondo. La maggior parte dei bambini sono colonizzati nella prima infanzia, e l'infezione dura tutta la vita a meno che il bambino viene trattato con antibiotici appropriati. Uno studio effettuato presso il Dipartimento di Gastroenterologia Pediatriaca ha avuto come scopo la valutazione degli effetti dell’infezione da H. Pylori sulla crescita e se la gravità delle conclusioni endoscopiche compromettono la crescita.

Nello specifico sono stati considerati quattro gruppi. suddivisi in base alla presenza o assenza di infezione da H. Pylori e ai disturbi gastrointestinali. Il primo gruppo: RAP +/H. Pylori +; il secondo gruppo: RAP + /H. Pylori -; il terzo gruppo: RAP- /H. Pylori +; il quarto gruppo: RAP-/ H. Pylori. Durante lo studio è stata valutata il rapporto tra i risultati dell’endoscopica con la gravità istologica della gastrite, della densità antrale di H. Pylori con i parametri di crescita. L’indice BMI standard dei gruppi di I e II erano significativamente più bassi di quelli dei controlli asintomatici indipendentemente dall’entità dello status di H. Pylori. Una differenza significativa è stata osservata solo tra i gruppi I e IV. In seguito al confronto dell’indice BMI e con l'altezza per l'età del gruppo III e IV con quello dei bambini asintomatici, non è emersa alcuna differenza significativa tra i due gruppi. Quindi si è dedotto che il dolore addominale ricorrente associato alle lesione della mucosa gastrica comporta una diminuzione dell’indice BMI indipendenti dall’infezione da H. Pylori. Tuttavia, se ricorrenti dolori addominali derivano dall’infezione di H. Pylori, sembra che anche la crescita lineare è interessata.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato