Cimo: ancora nessuna risposta per il contratto dirigenza medico-veterinaria. Cisl: siamo a un punto cruciale

Sindacato | Silvio Campione | 03/02/2010 19:36

Ancora ''senza risposta'' le richieste dei medici sul contratto: martedì 2 febbraio si è infatti svolto un incontro ''interlocutorio'' e tutto è rinviato al 9 febbraio

. Lo afferma il presidente nazionale del sindacato CIMO-ASMD Riccardo Cassi. ''Nessuna svolta per il rinnovo del contratto della dirigenza medico-veterinaria del Sistema sanitario nazionale, le richieste sindacali della categoria rimangono senza risposta. - rileva Cassi dopo l'incontro di ieri all'Aran - E' stata solo un' altra riunione interlocutoria, ora tutto è rinviato al 9 febbraio''. Secondo la CIMO mancano ancora delle risposte concrete su diversi temi come ''il reintegro del medico licenziato illegittimamente, l'inserimento dell'indennità di esclusività nella massa salariale sulla quale verranno calcolati i futuri aumenti, la valutazione degli incarichi di alta professionalità e la copertura assicurativa''. ''Restiamo in attesa di risposte definitive dalla parte pubblica - conclude Cassi - in base alle quali poter valutare se la firma del contratto corrisponda o meno agli interessi dei medici del Servizio sanitario nazionale''.
Per la Cisl la trattativa è ''a un punto cruciale: Infatti il rinnovo del contratto si sta rivelando più complesso e ricco di spunti normativi di un mero adeguamento economico per il biennio 2008-2009''. Lo sostiene Giuseppe Garraffo, segretario generale Cisl Medici. ''Al momento - sottolinea il leader sindacale - la trattativa è ancora interlocutoria, tuttavia si è entrati nel cuore dei problemi e si sono fatti passi avanti sulla maggiore destinazione delle risorse contrattuali al rafforzamento della parte fissa del salario, sul consolidamento della indennità di esclusività, sul carattere garantista dell'articolato delle sanzioni disciplinari intermedie, sulla destinazione delle risorse aggiuntive dello 0,8% regionale''. Fra una settimana, assieme a tutti gli altri argomenti di contrattazione, conclude Garraffo, ''dovranno essere sciolti i nodi più significativi della trattativa, per impostare la volata finale del rinnovo contrattuale''.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato