GSK: +3% fatturato nel 2009

| 04/02/2010 17:35

sanità-pubblica fascicolo-elettronico e-health

GlaxoSmithKline (GSK) chiude il 2009 con un fatturato in crescita del 3% rispetto al 2008, a 28.368milioni di sterline.

L'azienda distribuisce un utile per azione di 121,2 pence prima degli oneri di ristrutturazione e un dividendo di 61 pence, comunica una nota ufficiale del gruppo farmaceutico britannico.In particolare, cresce il fatturato Consumer Healthcare (+7%), nei mercati emergenti (+20%) e in Giappone (+22%). Le vendite sui mercati occidentali risultano pari al 30% delle vendite annuali del 2009, mente nel 2008 erano il 36%. Nell'anno appena chiuso, GSK fa notare le 12 approvazioni ottenute e le 11 domande di registrazione di nuovi prodotti, mentre 6 potenziali nuovi farmaci e vaccini saranno lanciati nei prossimi 18 mesi. La produttività R&D - sottolinea il gruppo - viene inoltre sostenuta con 30 potenziali nuovi prodotti in fase finale di sviluppo. "La nostra strategia - commenta Andrew Witty, Chief Executive Officer di Gsk - si sta dimostrando efficace e credo che GSK si stia muovendo verso una posizione dalla quale poter garantire il nostro obiettivo di sostenibilità della performance finanziaria nel lungo termine. Il 2009 ha visto un ritorno alla crescita nel fatturato e sono fiducioso per le nostre prospettive nel 2010''.