Sport inutile per 1 persona su 5, colpa dei geni 'fitness flop'. Una ricerca in Gran Bretagna dimostra che e' il DNA a fare la differenza

| 11/02/2010 17:48

BPCO

Ore e ore sul tapis roulant, o trascorse a salire e scendere da uno step inutilmente. Tutta colpa dei geni 'fitness flop' che trasformano in tempo perso, come titola il britannico Telegraph', quello trascorso in palestra o in un parco a fare jogging. Ore bruciate per milioni di persone, circa il 20% della popolazione, stando allo studio internazionale capitanato dall'università di Londra.

Questo studio dimostra, con prove scientifiche alla mano, che per molti, i benefici dell'attività fisica sono pressoché inesistenti a causa di una manciata di geni che rende ogni sforzo inutile. Gli sfortunati dal Dna pigro, infatti, pur dedicandosi con impegno a un'attività fisica regolare, non riusciranno a preservare il loro cuore dagli acciacchi o il loro organismo dal diabete, almeno facendo affidamento ai soli sforzi sostenuti sul fronte sportivo.
La ricerca è stata condotta su oltre 500 persone arruolate tra Europa e Stati Uniti e sottoposte a un programma aerobico di 30 minuti per 5 volte a settimana. Dopo 6, 12 e 20 settimane gli studiosi hanno misurato il consumo di ossigeno nel loro sangue, un indicatore chiave dell'attività aerobica, ma anche del benessere del nostro organismo.
Per il 20% del campione (una persona du 5), nonostante gli sforzi fatti in palestra l'incremento registrato era inferiore al 5%: un balzo in avanti pressoché trascurabile, assicurano gli addetti ai lavori.

Fonte AdnKronos