In 200 centri disponibile il microinfusore per il controllo autoamtico della glicemia

Diabetologia | | 17/02/2010 12:30

Grande come un cellulare, leggero come un lettore mp3, controlla automaticamente la glicemia 288 volte al giorno 24 ore su 24, eliminando il rischio di crisi ipoglicemiche: approvato in oltre 50 Paesi tra cui l'Italia dove è in uso da gennaio su oltre 100 pazienti e da ora disponibile in più di 200 centri di rilievo per la diabetologia dell'adulto e del bambino.

Nei prossimi mesi saranno un migliaio i pazienti italiani che potranno beneficiare della nuova tecnologia che rappresenta il sistema più vicino al pancreas artificiale. Il dispositivo è una sorta di 'angelo custode' hi-tech ed avvisa con un segnale acustico se gli zuccheri stanno calando troppo e sospende per due ore, senza l'intervento del paziente, l'infusione di insulina in caso di grave ipoglicemia, che provoca un terzo dei decessi e si verifica almeno una volta all'anno in 1 paziente su 10 dei 200.000 che soffrono di diabete di tipo uno. L'obiettivo è di rendere più sicure le notti per gli oltre 200.000 italiani adulti e piccini che soffrono di diabete di tipo I e si curano con l'insulina. L'ipoglicemia, che in un caso su tre arriva proprio durante il sonno. Il microinfusore di ultima generazione - per la prima volta, mimando le funzioni e le caratteristiche fondamentali del pancreas umano - è in grado di interrompere per due ore la somministrazione di insulina automaticamente se i livelli di glucosio nel sangue scendono sotto i livelli di guardia ed il paziente non si accorge per tempo della potenziale situazione di rischio ipoglicemico.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato