Chieti, intervento salvavita alla trachea su anziana 80enne

Otorinolaringoiatria | | 24/02/2010 11:46

Intervento salvavita a Chieti su una donna ottantenne, operata con successo alla trachea. La paziente rischiava il soffocamento quando è arrivata al Pronto soccorso in condizioni gravissime, prima di essere sottoposta, nei giorni scorsi, a un complesso e innovativo intervento chirurgico.

E' accaduto nell'Unità operativa di Chirurgia toracica del Policlinico teatino, diretta da Rocco Sacco, dove - spiega una nota dell'Asl 2 abruzzese - la paziente ha subito un'operazione alla trachea attraverso una piccola incisione al collo, dettata dall'impossibilità di procedere per via tradizionale con la chirurgia 'aperta', a causa delle condizioni cardiache e polmonari assai critiche.
L'equipe medica, guidata da Teddy Iarussi, responsabile del Centro di riferimento regionale in Endoscopia toracica e disostruttiva, ha scelto perciò di percorrere strade alternative nel tentativo disperato di salvare la vita alla donna. Le cose sono andate per il meglio e l'intervento, durato sette ore, è perfettamente riuscito, senza complicanze e con un decorso post-operatorio normale, al punto che l'anziana è stata dimessa dopo una breve degenza e avviata a un necessario programma di riabilitazione respiratoria.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato