Applicazione della medicina complementare e alternativa nel trattamento dell’epatite virale cronica pediatrica

Gastroenterologia | | 10/03/2010 12:49

Uno studio effettuato dal “Biesecker Pediatric Liver Center” a Philadelphia ha avuto l’obiettivo di valutare la diffusione, la frequenza e il tipo di medicina alternativa e complementare impiegata nei bambini con infezione cronica da epatite virale e di stabilire le correlazioni d’uso e le stime di riservatezza riguardo l'uso della stessa.
In questo studio pilota a sezione trasversale, le famiglie di 68 bambini, che hanno ricevuto cure per l’epatite cronica virale in un centro medico terziario, sono state sottoposte ad un sondaggio riguardo l’uso della medicina alternativa e complementare.
Il 46% di queste famiglie ha segnalato l’uso della medicina alternativa e complementare per il loro bambino almeno una volta, dalla diagnosi dell’epatite virale cronica, mentre il 31% ha dichiarato di usare la medicina alternativa e complementare mensilmente o con una frequenza maggiore.

Di tutte le terapie della medicina alternativa e complementare, i prodotti su base biologica, quali erbe e supplementi dietetici, sono stati quelli più impiegati.
L’uso della medicina alternativa e complementare è risultata essere indipendente dall’uso concomitante o precedente di farmaci antivirali per l’epatite virale, dall’impiego della medicina alternativa. Inoltre è emerso che i tassi di non divulgazione del medico, riguardante l’uso della medicina alternativa e complementare, sono stati superiori al 60%.
Questo primo rapporto relativo all’impiego della medicina alternativa nei bambini con epatite cronica virale ha evidenziato in definitiva che l’uso della medicina alternativa in questa popolazione è comune, e contrariamente ai rapporti adulti pubblicati, il dialogo tra pazienti e coloro che si occupano dell’assistenza sanitaria pediatrica riguardo l’uso della medicina alternativa è piuttosto scarso.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato