Torino, nonnino centenario salvato da aneurisma all’aorta alle Molinette

| 15/03/2010 11:54

aneurisma aorta mortalità

Intervento record all'ospedale Molinette di Torino, dove un quasi centenario è stato salvato da un'aneurisma all'aorta addominale. Protagonista un anziano torinese di 99 anni, già sofferente di aneurisma, che nella notte di mercoledì si è presentato al Pronto soccorso del nosocomio torinese con sintomi che facevano pensare a un improvviso aggravarsi della patologia. L'uomo è stato pertanto sottoposto a un'operazione chirurgica durata circa 3 ore. A 5 giorni dall'intervento sta seguendo un decorso post-operatorio che i sanitari definiscono "brillante data l'età".
A eseguire l'intervento è stato Giovanni Barile, chirurgo dell'equipe di Pietro Rispoli, direttore della Divisione universitaria di chirurgia vascolare delle Molinette.

"Quando il paziente e' arrivato in ospedale - spiega Rispoli - l'aneurisma si presentava di circa 9 cm, pertanto era necessario intervenire urgentemente poiché o l'aneurisma cronicizza oppure si rompe e in questo caso la percentuale di mortalità è dell'80%''.
La patologia che ha colpito il 99enne "è subdola ed è piuttosto frequente che ci siano portatori occulti o inconsapevoli - aggiunge l'esperto - Le statistiche parlano del 5-6% della popolazione di età superiore ai 65 anni, per questo è quanto mai importante sottoporsi a esami e a screening di prevenzione".

Fonte: AdnKronos