Ruolo degli acidi grassi di origine animale nel cancro pancreatico esocrino

Nutrizione | | 06/04/2010 11:30

Uno studio effettuato presso il National Cancer Institute a Bethesda negli Stati Uniti, ha dimostrato l’esistenza di un’associazione tra assunzione di grassi e cancro pancreatico esocrino. Durante lo studio sono stati dati presi in considerazione i dati riguardanti 308.736 uomini e 216.737 donne che hanno completato un questionario di frequenza alimentare nel 1995-1996.
Nel corso di un periodo osservazionale medio di 6.3 anni, diagnosi di tumore pancreatico esocrino è stata fatta a 865 uomini e a 472 donne (rispettivamente, 45 e 34.5 casi per 100.000 persone-anno). Il rischio di tumore del pancreas è risultato direttamente collegato all’assunzione di grasso totale (hazard ratio, HR=1.23; P-trend=0.03), grasso saturo (HR=1.36; P-trend<0.001) e grasso monoinsaturo ( HR=1.22; P-trend= 0.05 ), ma non grasso polinsaturo.
 

Le associazioni sono risultate più forti per il grasso saturo da fonti alimentari animali (HR=1.43; P-trend<0.001); in particolare, l’assunzione da carne rossa e latticini è risultata associata in modo statisticamente significativo a un aumento del rischio di carcinoma del pancreas (rispettivamente, HR=1.27 e 1.19 ).
Lo studio ha mostrato che i grassi alimentari di origine animale sono associati a un aumento del rischio di tumore del pancreas.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato