Per il decimo anno consecutivo, Boehringer Ingelheim cresce più del mercato farmaceutico.

| 20/04/2010 12:58

Con un fatturato netto di 12,7 miliardi di euro, anche nel 2009 Boehringer Ingelheim ha continuato a crescere, registrando un incremento del 9,7% rispetto al 2008. L’annuncio è stato dato oggi dall’azienda in occasione della Conferenza Stampa Annuale tenutasi ad Ingelheim. Anche escludendo gli effetti positivi del cambio, l’azienda segna una crescita del 6,7% e supera, ancora una volta, la media del mercato farmaceutico mondiale. E’ il decimo anno consecutivo che ciò si verifica ed è significativo evidenziare che Boehringer Ingelheim è stata l’azienda che ha riportato il più alto tasso di crescita tra tutti i 15 maggiori colossi farmaceutici. L’utile operativo, assimilabile all’EBIT (margine operativo lordo), è salito a 2,2 miliardi di euro, nonostante l’aumento previsto degli investimenti in ricerca e sviluppo. Il Professor Andreas Barner, Presidente del Board of Managing Directors e responsabile delle aree Ricerca, Sviluppo e Medica, ha espresso la propria soddisfazione per l’andamento dell’anno 2009: "Alla luce del difficile contesto economico, riteniamo che il successo ottenuto nel 2009 confermi la correttezza del nostro approccio imprenditoriale.

Il successo tra i pazienti dei nostri farmaci innovativi e la promettente pipeline di ricerca ci fa essere ottimisti sul futuro" . Anche nel 2009, Boehringer Ingelheim ha investito molto nel suo futuro. Gli investimenti in Ricerca e Sviluppo di nuovi farmaci e terapie si sono attestati a 2,2 miliardi di euro, con un incremento superiore ai 100 milioni di euro. Ciò significa che l’azienda ha reinvestito in maniera diretta in ricerca e sviluppo il 21% del fatturato netto della propria Divisione Farmaci da Prescrizione. "Cinque farmaci della nostra pipeline, innovativi e promettenti da un punto di vista terapeutico, hanno dato risultati molto positivi negli studi clinici," ha proseguito il Prof. Barner. "Questi nuovi prodotti, alcuni in aree terapeutiche nuove per la nostra azienda, produrranno significativi progressi terapeutici per i pazienti, oltre ad essere importanti per il futuro di Boehringer Ingelheim, che celebra nel 2010 il suo 125° anniversario di azienda familiare indipendente".

 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato