Ricostruzione uretrale nei pazienti con disfunzione vescicale neurogena: case report

| 26/04/2010 10:57

fistole stenosi uretra vescica

Medici della Northwersten University a Chicago negli Stati Uniti, hanno descritto la propria esperienza di ricostruzione uretrale in uomini con concomitante vescica neurogena.
L’analisi ha riguardato ventitré pazienti. La patologia uretrale comprendeva erosioni (n=10), stenosi (n=7), diverticoli (n=3), fistole uretrocutanee (n=2) e una combinazione di malattia diverticolare e stenosi (n=1). La lunghezza mediana della patologia uretrale era di 5 cm (range 2-10 cm). La ricostruzione uretrale ha avuto successo nel 69.6% dei casi durante un periodo osservazionale medio di 24.7 mesi. Le percentuali di successo differivano tra i tipi di patologia: 60% per le erosioni uretrali, 85.7% per le stenosi uretrali e 66.6% per i diverticoli uretrali e le fistole. Sette pazienti sono andati incontro a recidiva, 4 mesi dopo riparazione dell’erosione uretrale.

L’incidenza di complicanze postoperatorie è stata del 4.3%. In conclusione, quando identificata ad uno stadio precoce, la ricostruzione uretrale nei pazienti con disfunzione vescicale neurogena offre esiti accettabili con limitata morbidità.
Gli uomini sottoposti a ricostruzione per erosione uretrale presentano outcome inferiori, rispetto ad altre patologie uretrali.