Esaote, +5,3% fatturato esercizio 2009

| 30/04/2010 11:50

fatturato

L'assemblea dei soci di Esaote S.p.A. che si è riunita oggi a Milano sotto la presidenza di Carlo Castellano, ha approvato il bilancio della società al 31 dicembre 2009, comunica una nota ufficiale: il Gruppo Esaote ha chiuso l'esercizio 2009 con un fatturato consolidato pari a 310,2 milioni di euro, con una crescita del 5,3% rispetto ai 294,7 milioni dell'anno precedente.
Le vendite in Italia - prosegue la nota - sono aumentate del 3,8% passando da 122,3 milioni di euro del 2008 a 126,9 milioni al 31 dicembre 2009. Le vendite all'estero hanno registrato una crescita del 6,3%, con un'incidenza del 59,1% sul fatturato totale. In particolare, la performance più forte si è avuta in Cina, con un incremento del fatturato del 24,5% sull'anno precedente. Le vendite del settore Medical Systems sono incrementate del 5,5% rispetto al 2008. Il settore Medical IT ha registrato un aumento del 2,5%.

L'incidenza sul totale del fatturato dei prodotti proprietari - cioè prodotti che utilizzano know-how e tecnologie Esaote - nel 2009 è risultata pari al 90,3%, in crescita rispetto al 2008. Nel corso del 2009, inoltre, il Gruppo Esaote ha sostenuto costi complessivi in Ricerca e Sviluppo per un importo di 26,4 milioni di euro, con un'incidenza sul fatturato dei prodotti proprietari pari al 9,4%. Nell'esercizio appena concluso l'Ebitda è risultato pari a 41 milioni di euro, corrispondenti al 13,2% del fatturato, contro i 38,7 milioni del 2008. L'utile netto di è risultato pari a 12 milioni di euro. La disponibilità finanziaria netta del Gruppo al 31 dicembre 2009 è di 3,8 milioni di euro. Nel corso dell'assemblea è stato nominato nuovo membro del Consiglio di amministrazione Wolfgang Reim: il Cda di Esaote risulta pertanto ora formato da: Carlo Castellano - presidente, Jacques Theurillat - vice presidente, Fabrizio Landi -amministratore delegato e direttore generale e dai consiglieri Luca Arnaboldi, Lorenzo Baraldi, Andrea Bovone, Gabriele Cappellini, Patrick Lee, Bruce Meadows. Il Cda - conclude la nota - ha infine preso atto che il fatturato consolidato del primo trimestre 2010 si è chiuso con un incremento del 7,7% rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente.
Fonte: Adnkronos