Rapporto Ernst & Young: CHMP E CVMP EMA pieni di lavoro, servono 2 nuove commissioni

Farmaci | Tania Vuoso | 30/04/2010 12:00

Sono "sopraffatti dal lavoro" i due principali comitati di esperti dell'Agenzia europea del farmaco (Ema), e il sistema di valutazione dei medicinali del vecchio continente sta raggiungendo la capacità massima. Lo rivela un report della Ernst & Young, che ha condotto una valutazione annuale sull'ente regolatorio Ue.
Secondo l'analisi, l'agenda del Comitato per i prodotti a uso umano (Chmp) e veterinario (Cvmp) dell'Ema difficilmente potrà essere estesa ed è per questo motivo che viene proposta l'istituzione di due commissioni ad hoc, una sui prodotti generici e una che si occupi dei rinvii nella concessione delle autorizzazioni al commercio.

I risultati della rilevazione sono comunque positivi, dato che il sistema sembra "assicurare valutazioni complete, chiare e imparziali, con il contributo dei maggiori esperti in Europa".
Infine, secondo gli esperti l'efficacia del sistema è stata mantenuta nonostante la sua crescente complessità negli ultimi 10 anni e il mancato parallelo aumento delle risorse economiche e della forza lavoro.
Fonte: Adnkronos
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato