Tumori: in USA approvato 'vaccino' anti-cancro prostata

| 03/05/2010 11:27

Via libera della Food and Drug Administration, l'agenzia del farmaco Usa, a un 'vaccino' contro il cancro della prostata. Indicato per pazienti con malattia in fase avanzata, Provenge* è il primo trattamento del suo genere a ottenere il disco verde dell'ente regolatorio statunitense: indirizza il sistema immunitario a combattere il tumore. Il costo è di 93 mila dollari per ogni dose, costruita a misura del singolo malato. Secondo gli esperti, non sostituirà i trattamenti disponibili, ma si affiancherà ad essi rappresentando un'altra arma contro il cancro più diffuso fra gli uomini.

Il 'vaccino' è stato messo a punto raccogliendo cellule del sangue di ciascun paziente, in modo da spingere il sistema immunitarioa riconoscere il tumore come una minaccia da combattere. Le cellule sono state poi combinate con una proteina presente sulla maggior parte delle cellule cancerose e con una sostanza che risveglia la risposta immunitaria. I trial clinici hanno mostrato un aumento della sopravvivenza dei pazienti di 4 mesi, rispetto a una media di 3 mesi con la sola chemioterapia.
"La buona notizia - commenta Phil Kantoff, oncologo del Dana-Farber Cancer Institute, che ha contribuito agli studi clinici - è che questa è la prima immunoterapia a ottenere l'autorizzazione al commercio. Penso che nel giro di 5-10 anni le immunoterapie saranno una grossa fetta delle terapie contro i tumori".
Fonte: AdnKronos
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato