Sanità privata, subito il rinnovo del contratto

Redazione DottNet | 18/09/2008 20:52

cisl sanità-privata

 Apertura di un tavolo per il rinnovo del contratto nazionale dei lavoratori della sanità privata. E' quanto hanno chiesto i lavoratori il 18 settembre hanno manifestato a Roma. 

''Gli addetti alla sanità privata sono indignati in quanto i proprietari delle case di cura sono imprenditori senza scrupoli'', ha ricordato Carlo Fiordaliso, segretario generale della Uil-Fpl. ''Da quasi tre anni 150mila lavoratori stanno aspettando un rinnovo, e molti di loro non percepiscono da mesi neanche lo stipendio'', ha chiarito il sindacalista. ''Il denaro del servizio sanitario serve a speculare in più settori - ha aggiunto - dal mondo dell'editoria allo sport fino al settore immobiliare''. Conferma la gravità della situazione il senatore del Pd Paolo Nerozzi: ''Nonostante le ripetute richieste di avvio dei negoziati da parte dei sindacati, nonchè varie manifestazioni pubbliche - ha aggiunto - allo stato le organizzazioni imprenditoriali non hanno risposto ad alcuna sollecitazione''. Sul rinnovo del contratto della sanità privata anche la segretaria nazionale della Cisl Fp ha ribadito la necessità di ''aprire subito il tavolo negoziale, altrimenti ci saranno mobilitazioni in tutta Italia e una assemblea permanente perchè - ha aggiunto - sono a rischio 3.000 posti di lavoro nel Lazio, secondo quanto dicono i datori di lavoro, 4.000 in Campania e 2.000 in Sicilia. Dobbiamo, perciò, trovare presto una soluzione''