Cursi, rischio occupazione nel settore farmaceutico

Aziende | Redazione DottNet | 19/09/2008 21:19

L'apertura di un tavolo tecnico di discussione presso il Ministero dello sviluppo economico, come richiesto dagli industriali del farmaco e i sindacati confederali di categoria al Ministro Scajola: è quanto il senatore Cesare Cursi, Presidente della Commissione Industria di Palazzo Madama intende raggiungere alla luce delle preoccupazioni per l'occupazione del settore.

''Il tavolo di confronto - continua Cursi - è necessario per analizzare lo scenario attuale e le prospettive future del settore farmaceutico da un punto di vista strategico e occupazionale. Troppe volte in questi anni il settore, assolutamente centrale per la crescita dell'Economia della conoscenza, innovazione e ricerca, è stato colpito da misure opinabili e penalizzanti che hanno creato non pochi problemi a tutta la filiera produttiva del settore con pesanti tagli di personale, soprattutto tra gli informatori scientifici del farmaco che, senza l'adozione di misure adeguate, rischiano ulteriori tagli per 4-5 mila posti di lavoro entro il 2010. Cosa ancora più grave - continua Cursi - che saranno interessati lavoratori non più, come in passato, prossimi alla pensione, ma mediamente tra i 40 e 50 anni con enormi problemi di ricollocazione''. Cursi auspica programmi di formazione professionale per i lavoratori a rischio, dicendosi certo che, vista la sensibilità del Ministro Scajola ''verso questioni di tale rilevanza, che tale confronto possa già iniziare nei prossimi giorni''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato