Immunoterapia raddoppia la sopravvivenza nei malati di melanoma

Redazione DottNet | 19/09/2008 21:28

Nei pazienti colpiti da melanoma metastatico e sottoposti a immunoterapia, si raddoppia la sopravvivenza a un anno.

E' quanto emerge da uno studio clinico internazionale condotto da Michele Maio, direttore del reparto di immunoterapia oncologica del policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena. La sperimentazione è stata presentata al convegno europeo di oncologia che si è concluso lo scorso 16 settembre a Stoccolma. Il melanoma metastatico, si legge in una nota del policlinico, è tra i tumori della pelle quello che ha la più alta mortalità e la sopravvivenza media è di sei mesi. ''La sopravvivenza a un anno dei pazienti inseriti in questa sperimentazione - spiega Maio - è passata dal 25%, che è il dato medio riportato in letteratura, a circa il 50%, quasi raddoppiata. Un traguardo importante che permette allo studio di andare avanti e alla ricerca di raggiungere risultati rilevanti''. Riguardo alla terapia Maio spiega che è stata realizzata ''con un anticorpo monoclonale chiamato Ctla4 su 155 pazienti con melanoma metastatico trattati tra gli Usa e l'Europa. In questo modo - continua Maio - si addestra il sistema immunitario del paziente a riconoscere e combattere le cellule tumorali con maggiore efficacia, attraverso l'utilizzo di antigeni tumorali, cioè molecole che stimolano la risposta immunitaria''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato