Aifa, più equilibrio tra efficacia e rimborsi per i farmaci

| 22/05/2010 14:57

linee-guida

Serve una maggiore armonizzazione delle procedure per stabilire l'efficacia dei nuovi farmaci e la loro rimborsabilità fra i diversi paesi europei e gli Stati Uniti. Lo ha affermato il direttore generale dell'Aifa Guido Rasi ad Atlanta, in occasione del meeting annuale dell'International Society for Pharmacoeconomics and Outcomes Research. ''Le decisioni sul prezzo e i rimborsi non sono armonizzate tra usa ed Europa e fra i singoli stati - ha affermato Rasi - le agenzie che decidono per il rimborso hanno bisogno di maggiori informazioni sull'efficacia, sul rapporto fra questa e il prezzo e sugli impatti per la società, e la carenza di criteri ben definiti è un ostacolo alla valutazione''.

 Secondo l'esperto la crescita progressiva del costo dei farmaci sta creando molte difficoltà per il budget dei sistemi sanitari e per l'accesso dei pazienti, e c'è quindi bisogno di maggiori dati per stabilire quali nuove molecole vanno effettivamente adottate.