Studio Montreal e Harvard: pesticidi sotto accusa per iperattività e deficit attenzione nei bimbi

Pediatria | | 25/05/2010 13:18

Pesticidi responsabili anche dei disturbi del comportamento nei bambini. Alcuni prodotti sarebbero legati, infatti, a deficit d'attenzione e iperattività (Adhd). E' la nuova accusa a queste sostanze inquinanti, già considerate responsabili di diversi danni alla salute dei più piccoli, mossa da ricercatori statunitensi e canadesi in uno studio pubblicato su Pediatrics. L'equipe delle università di Montreal e Harvard - guidati dalla ricercatrice Maryse F. Bouchard - hanno scoperto un legame tra forti concentrazioni di pesticidi, in particolare malatione, e la sindrome da Adhd (Attention-Deficit/Hyperactivity Disorder). Lo studio è stato realizzato su 1.139 bambini statunitensi per i quali l'esposizione ai pesticidi è stata valutata attraverso test dell'urina. Altre ricerche avevano già mostrato che i pesticidi organofosforici possono provocare iperattività e deficit cognitivi negli animali.

 L'Adhd, ricordano i ricercatori, colpisce circa il 5% dei bambini, e più della metà di questi mantengono i sintomi nell'età adulta. "Il nostro lavoro - spiega Maryse F. Bouchard - rivela che l'esposizione a sostanze organofosforiche durante l'infanzia e lo sviluppo ha effetti persistenti sul sistema nervoso". Lo studio è stato finanziato dall'Istituto di ricerca sanitaria del Canada e dall'Istituto di ricerca di sanità e inquinamento degli Stati Uniti (National Institute of Environmental Health Sciences).

Fonte: Adnkronos

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato