Sanofi-Aventis interessata a mercato giapponese generici

Redazione DottNet | 08/06/2010 10:54

medicina-generale ministero-della salute ricetta-elettronica sanità-pubblica farmacia e-health

Sanofi-aventis sarebbe interessata a entrare nel mercato giapponese di farmaci generici, anche se non conferma le indiscrezioni secondo cui l'azienda 'adocchiata' sarebbe Nichi-iko Pharmaceutical, riporta 'PharmaTimes'. Parlando a Tokyo, il chief executive officer di Sanofi, Chris Viehbacher, ha espresso "interesse nei confronti del mercato nipponico degli equivalenti. Siamo in trattative con una partner ma non possiamo ufficialmente confermare nulla, perchè non siamo pronti". L'obiettivo dell'azienda, ha precisato il Ceo, è quello di passare dalla decima alla quinta produttrice di generici in Giappone entro cinque anni.

Le indiscrezioni su Nichi-iko provengono dal quotidiano economico locale Nikkei, secondo cui Sanofi avrebbe in programma di investire 5 miliardi di yen (56 milioni di dollari) per acquisire circa il 5% delle azioni di Nichi-iko, cosa che ne farebbe la seconda azionista dopo la famiglia fondatrice dell'impresa. La testata giapponese riporta anche che le due aziende formeranno una joint venture grazie alla quale condivideranno la tecnologia per lo sviluppo di nuovi generici e importeranno i prodotti di Sanofi. All'interno della Jv, la società francese avrà il 51%.

Fonte: Adnkronos